Lo Sapevi che...

i filtri degli impianti di climatizzazione non riescono a evitare la progressiva contaminazione degli stessi?
Approfondisci

Informazioni o preventivi?

Puoi chiamarci allo [+39] 0385.938020 oppure

Contattaci direttamente

Alisea News

12/09/2017

Certificazione ANMDO

La gestione igienica degli impianti di trattamento aria è un elemento di fondamentale importanza, per garantire una corretta qualità dell’aria respirata in ambiente indoor.  Come molti sanno, a livello internazionale le linee guida più conosciute, complete ed evolute in questa materia sono le ACR 2013 della NADCA (The HVAC Inspection, Cleaning and Restoration Association – www.nadca.com ).

Leggi Tutto

07/07/2017

LEGIONELLA E TORRI EVAPORATIVE

Una torre di raffreddamento è uno scambiatore di calore gas-liquido nel quale la fase liquida cede energia alla fase gassosa, riducendo così la propria temperatura. L’argomento è di grande attualità in quanto le torri di raffreddamento sono gli impianti maggiormente a rischio per la proliferazione del batterio Legionella.

Leggi Tutto

Batteri nelle case dell'acqua

L'Asl lecchese: «Trovati batteri nell'acqua di alcune case dell'acqua»

Il 6° Rapporto sulle attività di prevenzione collettiva e di promozione della salute curato dall'Azienda sanitaria locale attesta anche la situazione delle 53 casette dell'acqua presenti sul territorio. E fornisce alcuni elementi di una certa importanza su queste strutture dove viene erogata a pagamento acqua potabile, imbottigliata direttamente dall’utente in proprie confezioni.
Nel corso del 2014 sono state controllate tutte le case dell’acqua nel Lecchese, «attraverso - spiega Moroni - attività di campionamento per la determinazione dei parametri microbiologici previsti dalla normativa per le acque destinate al consumo umano, che ne ha evidenziato la conformità rispetto ai parametri previsti». L'acqua di per sè non sembra dare problemi, gli impianti, invece, sì: «In taluni casi - continua il direttore Asl - le analisi hanno evidenziato la presenza di cariche batteriche o di pseudomonas aeruginosa, che sono segno di una non adeguata efficienza igienica della manutenzione dei sistemi di trattamento».
«Di questo aspetto - prosegue Paolo Moroni - sono comunque stati tempestivamente informati i gestori che hanno provveduto in merito, trasmettendo in seguito l’esito analitico di campioni d’acqua che attestava la risoluzione del problema». Ma cos'è la pseudomonas aeruginosa? Si tratta di un batterio molto virulento ed ubiquitario, ma non riesce a sostenere seri quadri patologici in soggetti immunocompetenti. A volte tuttavia se infetta il meato urinario può provocare infezioni estese, che possono causare la morte dei tessuti e il decesso per setticemia.

Leggi qui l'articolo completo: Corriere di Lecco